Settore: Soccorso persone
CORSO: Autoprotezione in ambiente acquatico

  • Pre/requisiti obbligatori:Corso Base per vigili del fuoco volontari; capacità natatorie di base
  • Pre/requisiti consigliati:Primo Soccorso base
  • Obbligatorietà:100% delle presenze
  • Durata totale (ore):11 ore
  • Teoria (ore):3 ore
  • Pratica (ore):8 ore
  • Località/sede corso:Distrettuale e/o centrale
  • N° discenti:Max. 15

OBIETTIVI FORMATIVI:

Le finalità che il corso si prefigge si  identificano nel rendere l’allievo consapevole dei pericoli che derivano dall’ambiente acquatico.

La conoscenza di tali pericoli porterà l’allievo a non agire istintivamente all’emergenza, ma a valutare la situazione ed individuare il sistema più indicato per intervenire, in definitiva a ridurre il rischio.

L’obiettivo del corso non è quello di forgiare degli operatori del soccorso, ma quello di dare degli input per imparare a gestire un’emergenza che può diventare personale a causa di una poca acquaticità.

Per i sopraccitati motivi, il corso è indirizzato alle persone che sanno nuotare più o meno bene, ma che in ogni caso sono digiuni delle pratiche di apnea, di salvamento in acqua e di tutte quelle azioni che una persona necessita sapere quando cade involontariamente in acqua.

Non indicato per coloro che sono già in possesso del brevetto per assistenti bagnanti. 

CONTENUTI DIDATTICI:

Acquaticità e pericoli (acque ferme, in movimento, acque sporche).

Strutture che operano in acqua (assistenti bagnanti, sommozzatori, SAF fluviali, mezzi nautici).

Problematiche legate all'apnea (sincopi da idrocuzione, ipercapnia, ipossia, anossia).

Pericoli relativi all'uso di DPI.

Rianimazione cardio polmonare BLSD a seguito di annegamento.

Acquisizione delle più elementari doti di acquaticità (es. apnea in espirazione non massima).

Esercitazioni mirate all'approfondimento dell'acquaticità (es. nuoto in immersione con e senza pinne, raccolta oggetti sul fondo).

Tecniche di salvamento e auto salvamento (salvataggio e trasporto di pericolante in acqua).

Tecniche di liberazione in acqua.

Introduzione all'apnea quale disciplina di autocontrollo (non solo in acqua).

close